Il viaggio del comunicato stampa: l'altro ieri, ieri e oggi



Aziende e privati per comunicare con l’esterno utilizzano i comunicati stampa: iniziative, eventi, nuovi prodotti e in generale notizie a cui si vuole dare rilevanza. Il comunicato stampa ha una sua vita, peraltro brevissima: dal momento del lancio, nel giro di 48/72 ore termina, quindi aziende e privati possono contare su un lasso di tempo relativamente breve per ottenere i risultati voluti.


L’ALTRO IERI: il comunicato stampa veniva inviato a una mailing list personale, ovviamente se possibile alle Agenzie di Stampa.


IERI: grazie alla diffusione di Internet veniva inviato anche a siti specializzati (es: Ansa, Adnkronos)


OGGI: l’invio resta uguale ma disponiamo di strumenti tecnologici capaci di tracciare il nostro comunicato praticamente in tempo reale: con Newswatcher di Volocom entro 72 ore dal lancio possiamo avere tutti i risultati, stampa e web, delle testate o siti che hanno ripreso la notizia.

Si può anche monitorare il mondo dei social per avere un quadro completo della vita del comunicato: Newswatcher è una piattaforma che si può acquistare e gestire in proprio (ma senza il monitoraggio dei social) oppure ottenere come servizio dal team VoloComm.


Il suo funzionamento è semplicissimo: basta caricare il comunicato stampa (o tramite URL o manualmente) indicandone la data di inizio e fine monitoraggio e lanciare la ricerca.


Informati su NewsWatcher qui: https://www.volocom.it/newswatcher