VOLOCOM COMPIE 20 ANNI PAROLE CHIAVE: INNOVAZIONE, QUALITA’ E CUSTOMER SATISFACTION

Siamo lieti di informarvi che oggi, 15 gennaio 2021, Volocom compie 20 anni. Esattamente un ventennio fa infatti veniva firmato l’Atto Costitutivo della società.

E’ stato un lungo periodo, fatto di sfide, traguardi e di crescita che hanno portato a una profonda evoluzione dell’azienda.

Grazie ai punti fermi quali innovazione tecnologica, attenzione al cliente e qualità dei servizi, Volocom ha registrato una costante crescita che persino nel 2020, annus horribilis dell’economia mondiale, si riconferma a doppia cifra con un +35% e superando i 3,5 milioni di fatturato. Negli ultimi 3 anni inoltre sono raddoppiate le risorse umane, solo nell’ultimo anno si sono aggiunti 6 collaboratori.

Nei suoi vent’anni di vita, l’offerta di servizi per il monitoraggio dei media di Volocom si è ampliata ed evoluta, rispondendo alle esigenze di un mercato complesso e in continuo mutamento: nell'ultimo anno ad esempio le restrizioni sociali e lo smart-working hanno accresciuto sensibilmente il passaggio alla digitalizzazione dell’Informazione. Con L’Edicola Digitale VoloEasyReader, Volocom ha garantito da un lato un'informazione costante a migliaia di utenti e dall’altro ha assicurato la continuità lavorativa ai professionisti che utilizzano le notizie come strumento di lavoro.

L’evoluzione della società, tuttavia, non riguarda solo prodotti e servizi: Volocom ad oggi è una società con un’organizzazione agile e flessibile, con un team formato al 50% da donne e al 50% da uomini e con un’età media minore di 35 anni. Continueremo inoltre ad investire in innovazione e tecnologie all’avanguardia, come dimostra la nuova Area dedicata alla Ricerca e Sviluppo e la nuova infrastruttura tecnologica collocata presso il nuovo datacenter SUPERNAP Italia, ad oggi il più innovativo e avanzato del Sud Europa.

Desideriamo ringraziarvi per aver scelto di essere al nostro fianco e ci auguriamo di continuare a crescere insieme accogliendo con entusiasmo le sfide del futuro.



Leggi il comunicato su PrimaOnline